Il corso per arbitri di rugby dietro le sbarre

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Lo Sport svolge un ruolo insostituibile nella promozione della persona, essenziale per riacquistare un ruolo positivo nella società: responsabilizza al valore delle regole coloro che le hanno violate e propone la possibilità di esserne garanti sui campi da gioco.
Ecco quindi che un corso gratuito per allievi arbitri rugby, svolto all’interno del carcere, aperto anche alla comunità libera, assume un significato innovativo e coraggioso, non esente da difficoltà che dovranno trovare giusta soluzione; sarà la Casa Circondariale di Pesaro ad ospitare tale formazione, articolandola in lezioni d’aula che si svolgeranno nelle giornate del 16, 23 marzo e 6, 13 aprile.
Accogliendo la proposta del gruppo sportivo “EXTRA – Social Rugby”, che da tre anni propone nell’Istituto la pratica e la conoscenza del gioco, la Direzione ha così scelto d’incrementare le proprie attività trattamentali, cogliendone l’alto valore educativo e ponendo questa come prima esperienza nazionale nel suo genere.

«Con tale scelta – dichiara la Dr.ssa Enrichetta Vilella, responsabile dell’Area Pedagogica di Villa Fastiggi – intendiamo valorizzare l’impegno formativo-educativo del carcere di Pesaro a favore dei detenuti, in conformità con il dettato costituzionale e relativamente alla funzione della esecuzione della pena, tenuto conto dei valori di condivisione, appartenenza e rispetto che caratterizzano la disciplina sportiva del Rugby».

Mia Immagine


L’attività rientra nel protocollo firmato tra la Federazione Italiana Rugby e il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria che mira non solo al miglioramento della condizione psico-fisica della popolazione detenuta, ma anche al riconoscimento delle diversità culturali e dei rapporti interpersonali.
«Abbiamo offerto con convinzione il patrocinio a tale iniziativa – sostiene la Dr.ssa Daniela De Angelis, coordinatrice F.I.R. per i Progetti di Responsabilità Sociale – ritenendola peculiare per il consolidamento del protocollo “Rugby oltre le sbarre” che ad oggi coinvolge quindici istituti sparsi sul territorio nazionale e con numerose altre realtà in attesa di aggiungersi».


Sarà comunque necessario vagliare un programma che conceda ai detenuti abilitati al ruolo di allievo arbitro la possibilità di dirigere partite all’interno dei penitenziari che ospitano squadre non solo agonistiche e, con il ritorno in libertà, l’opportunità di essere inseriti in sezioni arbitrali tramite deroghe specifiche alle vigenti normative.

 

#Corso #arbitro #rugby #carcere #pesaro #sport #ExtraSocialRugby #RugbyOltreLeSbarre #GiuseppeDeRosa #GiuseppantonioDeRosa (8) #Corso #arbitro #rugby #carcere #pesaro #sport #ExtraSocialRugby #RugbyOltreLeSbarre #GiuseppeDeRosa #GiuseppantonioDeRosa (18)

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Daily Limit Exceeded. The quota will be reset at midnight Pacific Time (PT). You may monitor your quota usage and adjust limits in the API Console: https://console.developers.google.com/apis/api/youtube.googleapis.com/quotas?project=978152333605